Maria per Roma

Maria per Roma

Titolo Originale: Maria per Roma
Nazione: Italia
Genere: Commedia
Durata: 93′
Anno: 2016

Regia: Karen di Porto
Cast: Karen di Porto, Andrea Planamente, Cyro Rossi, Diego Buongiorno, Nicola Mancini, Bruno Pavoncello, Mia Benedetta Barracchia…

Trama: La storia della giornata, dalle prime ore del mattino alla notte,  di Maria, una donna  confusa ma al contempo dinamica, che insegue la sua carriera di attrice ma si perde nella frammentazione del quotidiano romano. Un quotidiano che ruota intorno a quella che sembra l’unica fonte di sostentamento della Città Eterna: il turismo. Vediamo Maria correre dalle prove in teatro ai check-in ai turisti e dai check-in ai provini, in una frenesia che sfocerà in situazioni comiche ed estenuanti.Fonte Trama  


Basta registrarsi gratuitamente per vedere tutto il catalogo di CinemaGratis gratuitamente

Durante la registrazione possono essere richiesti dati come nome o mail o carta di credito - Soprattutto questa ultima è necessaria soltanto per avere una registrazione univoca della persona - non verrà addebitato alcun importo sulla vostra carta senza vostra autorizzazione


Note: MARIA PER ROMA: IN GIRO PER LA CAPITALEDiretto e sceneggiato da Karen di Porto, Maria per Roma racconta un’intera giornata, dalle prime ore del mattino alla notte,  di Maria, una donna  confusa ma al contempo dinamica. Nell’inseguire la sua carriera di attrice, Maria si perde nella frammentazione del quotidiano romano, che ruota intorno a quella che sembra l’unica fonte di sostentamento della città eterna: il turismo. Vediamo Maria correre dalle prove in teatro ai check-in ai turisti e dai check-in ai provini in una frenesia che sfocerà in situazioni comiche ed estenuanti.  Per quanto la vediamo battersi per cercare la sua strada un filo sottile la lega a una vita immaginaria, fatta di proiezioni e sovrainvestimenti che solo il fallimento la costringerà a abbandonare. Per questo il finale amaro rappresenta al contempo un momento positivo di crescita e la possibilità finalmente di vedere se stessa e gli altri. I toni sono comunque quelli della commedia e Maria nella sua non coscienza accompagna il pubblico in questo viaggio attraverso una realtà romana fatta di personaggi buffi e meschini combattenti e arresi che cercano il loro spazio sulla terra e un modo, alla fine,  per vivere.